Il Parco della Murgia Materana

Particolare del Parco Murgia Materana

 

Il Parco Regionale Archeologico Storico e Naturale delle Chiese rupestri del Materano, noto come Parco Murgia Materana, si estende per oltre 8.000 ettari di altopiano murgico, compreso in territorio di Matera e di Montescaglioso. L’altopiano della Murgia Materana è formato da calcari dell’era secondaria, più compatto e resistente il substrato sottostante, più tenero e friabile quello superiore, e rappresenta un paesaggio di grande suggestione e fascino, seppur arido e selvaggio da un punto di vista vegetativo, con alternanza di aree boschive o coltivabili a lame, terrazzamenti e vallette con scarso terreno e tanta roccia affiorante.

 

È anche il paesaggio delle Gravine, profondi canyon che segnano il territorio, in cui si aprono cavità grottali naturali ancora utilizzate da pastori fino al secolo scorso come riparo per greggi. Oltre un migliaio le specie floristiche presenti e tra queste oltre un centinaio endemiche, che solo in queste aree aride, ventose e soleggiate trovano condizioni ideali per la sopravvivenza. 

 

Alcune rarità sono rappresentate dall’Orchidea di Matera e dal Cisto di Montpellier. Di grande interesse anche la fauna della Murgia con specie rare quali il nibbio reale, la poiana, il gheppio, e primo fra tutti il Falco Grillaio, falchetto migratore proveniente dall’Africa che qui arriva in primavera per creare il suo nido all’interno delle fenditure della roccia o nei sottotetti dei Sassi.

 

Scoprite il Parco della Murgia Materana con il tour naturalistico “Parco Murgia Materana”.